Le nuove tendenze moda 2021: seguire le regole o infrangerle?

Articolo scritto da:
Corrado Manenti
Aiutaci a far girare la voce!
Condividi questo articolo:
Argomenti trattati in questo articolo:

Quali saranno le nuove tendenze della moda 2021? Scopriamolo insieme!

Come creatori e designer non dobbiamo essere influenzati passivamente dalle tendenze, dobbiamo pensare fuori dagli schemi partendo da quello che va e saperlo interpretare in una maniera personale ed unica e soprattutto in linea con i valori del nostro brand!

A differenza del 2020 le cartelle colore saranno meno luminose e colorate. Come per voler ricordarci il nostro stato emotivo e più attenuato dovuto a tutte le restrizioni della pandemia Covid 2019 . Le nuove tendenze della moda 2021 avranno anche un’atmosfera più bohémien come conseguenza dell’inevitabile crisi corrente e la voglia ad un ritorno alla normalità con sobrietà.

Qual è la palette dei colori moda per il 2021?

La palette di colori della moda per il 2021 è un mix di colori tranquilli e confortanti. Questo è un allontanamento da quello che siamo stati abituati negli ultimi anni, quando abbiamo visto molti colori vivaci il ritorno dei colori fluo, motivi animalier e pad dye.

Stampe e tinture saranno più smorzati nel tono e nell’intensità, con la presenza di molti toni marroni, toni “abbronzati” e blu.

Ci saranno alcuni verdi , ma non così tanti.

I colori moda per il 2021 saranno quindi meno vivaci rispetto agli ultimi anni.

I colori saranno più naturali e rilassanti per gli occhi, lasciando al dettaglio dell’accessorio il compito di attirare l’occhio e lasciare il segno.

I colori più apprezzati nel mondo della moda per il 2021 sono:

-verde

-turchese

-Blue Navy

-Menta

-Rosa

-Lilla

-viola

Non aver paura di sperimentare con colori diversi da designer il tuo compito è creare la moda non seguirla ciecamente.

Potresti finire per amare uno dei nuovi colori di moda per il 2021 o ignorarli completamente.

Le nuove tendenze della moda 2021 riguarderanno l’infrazione delle regole e il fare di testa tua.

Riguarderanno l’essere individualisti e distinguersi dalla massa.

Potresti per assurdo decidere di ignorarli completamente perchè il tuo brand si basa sulla “gioa di vivere” e ama i colori caldi e sgargianti e vuole dare un messaggio contro-intuitivo rispetto alle tendenze che sono più sobrie.

Questo deve darti degli indizi nella creazione dei tuoi capi e della tua collezione.

Le nuove tendenze della moda per il 2021 vedranno:

-Siluette classiche: c’è un ritorno alle forme classiche nell’abbigliamento. Questo include minimalismo, gonne a trapezio e pantaloni larghi.

-Colori pallidi: i pastelli stanno tornando alla ribalta nel mondo della moda. Questi colori includono fard, pesca, lavanda e verde menta.

A livello di tendenze industriali e produttive si prevede che il settore subirà importanti cambiamenti nel 2021, poiché il mondo diventerà più attento all’ambiente e al consumatore.

Di seguito sono riportati alcuni dei cambiamenti che possiamo aspettarci di vedere nel 2021:

– L’uso di tessuti sostenibili sarà più diffuso che mai. Materiali come la canapa e il cotone organico saranno più prontamente disponibili ei designer inizieranno a utilizzare questi materiali nelle loro collezioni.

– Gli stilisti saranno anche più attenti ai materiali che usano e faranno uno sforzo consapevole per produrre abiti eco-compatibili. Faranno anche uno sforzo consapevole per produrre vestiti che contengano materiali più sostenibili e sostanze chimiche meno nocive.

Una delle principali tendenze nel settore della moda anche per il 2021 è la sostenibilità. La moda sostenibile è un approccio etico e ambientale alla progettazione e alla produzione di abiti che mira a ridurre l’impatto ecologico dell’industria della moda senza sacrificare lo stile o il profitto.

La moda sostenibile può essere fatta risalire alla seconda guerra mondiale, quando un numero crescente di donne andò a lavorare nelle fabbriche. Queste donne indossavano abiti pratici che erano facili da lavare e non avevano bisogno di essere stirati, che divennero noti come indumenti di utilità.

Il prossimo grande cambiamento avvenne negli anni ’80, quando designer come Norma Kamali, Donna Karan e Ralph Lauren iniziarono a utilizzare tessuti naturali come cotone, lino e lana invece di sintetici come il poliestere.

La sostenibilità è il processo per garantire che le risorse della Terra non vengano utilizzate o inquinate. Le risorse della Terra sono limitate e devono essere gestite. Riciclare, riciclare, riciclare!

Nel 2021 i materiali dovranno essere più sostenibili. L’industria della moda è il secondo maggior consumatore di materie prime dopo l’industria delle costruzioni. Questo non è sostenibile. La moda diventerà più “etica” un termine usato per indicare l’abbigliamento prodotto in modo positivo per l’ambiente e la società.

L’industria della moda deve considerare la sostenibilità e l’etica per assicurarsi che le risorse non vengano sprecate e che il futuro della Terra sia assicurato. L’americano medio butta via 68 libbre di vestiti ogni anno e i rifiuti di moda sono il secondo tipo più comune di rifiuti urbani.

La sostenibilità ambientale è stata una tendenza in crescita negli ultimi dieci anni.

Per ridurre l’impatto ambientale, i designer utilizzano materiali sostenibili e creano abiti più resistenti. Questi sono tutti attributi che se vorremo seguire queste tendenze dovremo fare nostre sia nei valori del nostro brand, sia negli attributi rilevanti dei nostri capi.

L’obiettivo è creare abiti che non siano solo belli, ma anche sostenibili. Il nostro marketing dovrà sapere comunicare tutti questi elementi ed attributi del nostro prodotto.

0 0 votes
Punteggio articolo
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
it_ITItalian

Scopri il mio nuovo corso in Aula a Milano:

24-25 novembre e il 6-7 dicembre

Be A Desinger

Be A Desinger

Solitamente risponde entro 5 minuti

I will be back soon

Be A Desinger
👋 Ciao e Benvenuto!
Hai qualche domanda che desideri farmi?
WhatsApp