Produzione Abbigliamento Conto Terzi per Piccole Quantità

Articolo scritto da:
Corrado Manenti
Aiutaci a far girare la voce!
Condividi questo articolo:
Tablet che mostra una pagina web sulla produzione di abbigliamento in italia con testo in lingua italiana, circondato da attrezzature per cucire.
Argomenti trattati in questo articolo:

Nel panorama dell’industria della moda, la produzione di abbigliamento conto terzi per piccole quantità si posiziona come una realtà fondamentale e distintiva, specialmente all’interno del contesto italiano.

Il marchio “Made in Italy” non rappresenta una semplice etichetta, ma è l’emblema di una qualità senza compromessi e di una tradizione artigianale che si tramanda di generazione in generazione. 

Questo segmento del settore moda consente ai piccoli designer e alle startup di moda e marchi emergenti di realizzare le loro collezioni senza dover investire in costose linee di produzione proprie, mantenendo al contempo elevati standard di qualità e personalizzazione. La produzione conto terzi diventa così un pilastro per l’innovazione e la creatività nel settore dell’abbigliamento, proponendo una soluzione flessibile e accessibile che si allinea perfettamente con le esigenze di personalizzazione e unicità del mercato attuale.

Noi di Be A Designer da più di dieci anni affianchiamo chiunque voglia creare prodotti in italia a renderlo possibile! In questo articolo approfondiremo come funziona il mondo della produzione conto terzi in italia.

- Produzione Abbigliamento Conto Terzi per Piccole Quantità - 1

Made in Italy: Cosa significa e qual è l’importanza?

Il valore del “Made in Italy” nell’abbigliamento

Prima di addentrarci nelle dinamiche della produzione conto terzi nel nostro paese, diamo un’occhiata ad alcuni dati di mercato che evidenziano la rilevanza del “Made in Italy” nel settore dell’abbigliamento. Questo marchio non è solo un simbolo di origine; è una garanzia di qualità, creatività e artigianalità che risuona nei cuori dei consumatori a livello globale.

Il “Made in Italy” rappresenta un’etichetta di eccellenza, riconosciuta in tutto il mondo non solo nel campo della moda ma in numerosi settori. Negli ambiti dell’abbigliamento, si traduce in una cura meticolosa per i dettagli, nell’utilizzo di materiali di alta qualità e in un design innovativo e senza tempo.

Questi fattori contribuiscono al prestigio e al posizionamento di mercato dei prodotti italiani, rendendoli estremamente desiderabili.

Il marchio trasmette un senso di lusso accessibile, dove ogni capo riflette la passione e la storia di generazioni di artigiani. Questo non solo valorizza il prodotto finale ma rafforza anche l’immagine dell’Italia come leader indiscusso nella moda di alta gamma. Il valore aggiunto dato dall’etichetta fatto in Italia diventa quindi un fattore chiave nella decisione d’acquisto dei consumatori che cercano autenticità, storia e qualità insuperabile.

IL PORTFOLIO BE A DESIGNER DEI NOSTRI ULTIMI PROGETTI MODA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E SCARICA GRATUITAMENTE:

Clicca sul pulsante qui sotto
e segui le istruzioni:

Benefici del produrre abbigliamento in Italia

In aggiunta ai benefici già citati, la creazione di capi in Italia si avvale anche di un robusto e articolato sistema tessile diffuso sull’intero territorio nazionale. Questo sistema unico alterna grandi realtà multinazionali a piccole imprese produttive, una molteplicità che permette non solo di accedere a tessuti di altissima qualità, ma anche di poter proporre capi su misura, anche in quantità limitate.

Questa versatilità della filiera italiana è fondamentale per rispondere alle esigenze di un mercato sempre più orientato verso l’esclusività e la personalizzazione.

Il sistema tessile italiano, con la sua capillare distribuzione di competenze, risorse e specializzazioni, rappresenta quindi un ulteriore vantaggio per chi sceglie di produrre abbigliamento nel nostro paese.

L’esistenza di questa rete, composta da un’ampia gamma di fornitori, dalle piccole botteghe artigiane ai grandi fornitori internazionali, permette una flessibilità produttiva e creativa senza pari. Ciò si traduce nella capacità di soddisfare le richieste più diverse, dai grandi ordini destinati ai colossi della moda fino ai progetti più esclusivi e customizzati, mantenendo sempre alti standard di qualità e sostenibilità.

Come identificare un prodotto “Made in Italy”

La designazione “Made in Italy” è un segno distintivo che non si limita a indicare la semplice provenienza geografica di un prodotto, ma incarna anche una promessa di qualità, artigianalità e creatività, valori profondamente radicati nella tradizione manifatturiera italiana.

La verifica dell’autenticità di un prodotto etichettato come “Made in Italy” richiede attenzione: è essenziale guardare oltre l’etichetta e considerare la storia e la trasparenza del processo produttivo.

Un autentico prodotto “Made in Italy” si distingue per la significativa presenza di fasi produttive svolte nel territorio italiano, che contribuiscono al carattere finale e alla qualità del prodotto. Questo include:

  • l Design, 
  • La lavorazione dei materiali 
  •  La manifattura / Confezione
  • il controllo finale.

Per i consumatori, identificare un vero prodotto “Made in Italy” significa quindi cercare trasparenza e conferme sulla catena di produzione e sulle pratiche aziendali. Le aziende serie tendono a fornire queste informazioni, consentendo di tracciare le varie fasi di produzione e garantendo così che il prodotto rispetti gli standard associati al prestigioso marchio “Made in Italy”.

Produzione Abbigliamento Conto Terzi: Procedure e Vantaggi

Il processo di produzione su conto terzi

La produzione su conto terzi nel settore del fashion è un processo complesso e articolato che comprende diverse fasi, dalla creazione del prototipo alla lavorazione finale del capo. 

Tuttavia, è raro trovare realtà industriali in grado di gestire l’intero processo produttivo sotto un unico tetto.      La specializzazione e la “specificità” del lavoro sono caratteristiche tipiche del settore moda italiano, con aziende che spesso si concentrano solo su specifiche fasi della produzione. Qualche esempio?

  • Un modellista si occupa della realizzazione di un carta-modello di un capo.
  • Un confezionista deve ricevere oltre che il modello tutti i materiali per realizzarlo incluse le etichette!
  • Molte volte il confezionista si limita ad “assemblare” i capi che sono stati prevalentemente tagliati da una azienda che si occupa solo di questo specifico passaggio.
  • Una stamperia stampa il tessuto, ma il tessuto adatto lo dobbiamo trovare noi da un produttore di tessuti
  • Un prototipista realizza solo i prototipi prima della produzione.

Questa frammentazione della filiera produttiva comporta che, per assicurare un prodotto finale che rispetti gli standard qualitativi e creativi desiderati, è fondamentale sviluppare inizialmente una stretta collaborazione tra il brand e le varie realtà produttive.

Per questo noi di Be A Designer ci poniamo come interlocutore unico con tutte queste realtà. Partendo dalla ideazione del prodotto fino ad arrivare alla produzione.

- Produzione Abbigliamento Conto Terzi per Piccole Quantità - 2

Vantaggi di optare per la produzione su conto terzi

Optare per la produzione su conto terzi consente alle aziende di concentrarsi sul core business, riducendo i costi legati alla gestione della produzione interna e usufruendo di competenze specializzate nel settore.

 Questa scelta permette inoltre alle aziende di adattarsi alle fluttuazioni del mercato in modo più flessibile, senza dover affrontare costi e rischi legati al mantenimento di impianti di produzione interna.

Inoltre, collaborare con partner specializzati può portare a risultati di maggiore qualità e innovazione, grazie alla condivisione di know-how e risorse.

Infine, se sei già una azienda nella moda la produzione su conto terzi può favorire la diversificazione dell’offerta aziendale, consentendo di accedere a nuovi mercati e clienti che altrimenti sarebbero difficili da raggiungere con una produzione interna limitata.

Quali tipologie di abbigliamento si possono produrre?

Attraverso la produzione su conto terzi è possibile creare una vasta gamma di capi d’abbigliamento, dalla giacca di taglio classico ai capi prêt-à-porter con un certo livello di flessibilità e personalizzazione.

Produzione di Abbigliamento: Differenze tra Sartoriale e in Serie

Le caratteristiche della produzione sartoriale

La produzione sartoriale si contraddistingue per la realizzazione artigianale e su misura dei capi d’abbigliamento, offrendo un elevato livello di personalizzazione e attenzione ai dettagli.

Vantaggi della produzione in serie

La produzione in serie permette di ottenere economie di scala, riducendo i costi di produzione e garantendo una maggiore rapidità nella realizzazione dei capi, ideale per soddisfare grandi quantità di domanda.

- Produzione Abbigliamento Conto Terzi per Piccole Quantità - 3

Quali aziende dovrebbero optare per la produzione sartoriale?

Le aziende che dovrebbero considerare la produzione sartoriale sono quelle che puntano a distinguersi nel mercato dell’alta moda e del lusso, dove l’esclusività, la qualità artigianale e l’attenzione ai dettagli sono non solo apprezzate ma richieste dai clienti.

In Italia, noto per la sua eccellenza nel campo della moda, esistono diverse realtà, soprattutto piccoli laboratori e artigiani, che si dedicano alla produzione sartoriale di altissima qualità. Questi laboratori sono specializzati in produzioni limitate, spesso su misura o personalizzate, che riflettono l’autentica tradizione artigianale italiana.

Optare per la produzione sartoriale in Italia significa accettare fin dall’inizio che il costo di produzione sarà superiore rispetto alla produzione di massa.

Questo perché il lavoro artigianale richiede tempo, competenza e materiali di qualità superiore. Pertanto, i brand che scelgono questa via devono posizionarsi in una fascia alta di mercato, poiché il costo elevato di produzione si rifletterà inevitabilmente sul prezzo finale al consumatore.

La produzione sartoriale si adatta meglio a brand che aspirano a entrare nel segmento del lusso e desiderano essere associati a boutique esclusive o atelier, dove i clienti sono disposti a pagare una premium per l’unicità, la personalizzazione e l’eccellenza artigianale.

Per questi brand, il prezzo finale  al cliente di un capo può iniziare da 600€ in su, a seconda della complessità del design, dei materiali utilizzati e della quantità di lavoro manuale coinvolta.

In sintesi, la produzione sartoriale è ideale per aziende che mirano a offrire prodotti di nicchia, altamente lavorati e di lusso, e che intendono sfruttare il prestigio e la qualità garantiti dal marchio “Made in Italy”. Questo approccio non solo valorizza il prodotto ma contribuisce anche a preservare e promuovere l’artigianato e il design italiani, riconosciuti e celebrati in tutto il mondo.

I vantaggi di produrre abbigliamento in piccole quantità

La produzione di abbigliamento in quantitativi ridotti consente di testare nuovi design, ridurre gli sprechi e proporre una maggiore esclusività ai clienti, aiutandoci a creare un legame emotivo con il marchio.

- Produzione Abbigliamento Conto Terzi per Piccole Quantità - 4

Considerazioni sui costi legati alla produzione di piccole quantità

Quando parliamo di “piccole quantità cosa intendiamo? La produzione di piccole quantità, definita generalmente come la realizzazione di 50 a 100 pezzi per modello, tende a essere più costosa su base per unità rispetto alla produzione di massa. 

Tuttavia, questo approccio garantisce vantaggi significativi in termini di flessibilità, unicità del prodotto e velocità nel rispondere alle tendenze di mercato. Per spiegarlo in maniera semplice:

  • Un “modello” si riferisce a un particolare design o stile di un indumento.
  • Una “variante” di un modello può riferirsi a differenze nel colore, nel tessuto o in altre caratteristiche specifiche, mantenendo lo stesso design di base.

Esempio pratico: se decidiamo di produrre 50 pezzi di un modello in cinque taglie standard, significa che verranno prodotti 10 pezzi per ogni taglia. Se il modello ha due varianti (ad esempio, due colori differenti), la produzione per ciascuna variante e taglia sarà di 5 pezzi. Allo stesso modo, se la produzione fosse di 100 pezzi per modello, e ci fossero due varianti, si avrebbero 10 pezzi per ogni taglia per variante.

Questo sistema di produzione su piccola scala permette una maggiore personalizzazione e adattamento ai gusti specifici del mercato o della clientela, pur mantenendo controllati i livelli di stock e riducendo il rischio di invenduto.

Come garantire la qualità in produzioni limitate

Per garantire la qualità in produzioni limitate è fondamentale stabilire standard di controllo qualità rigorosi, selezionare fornitori affidabili e seguire tutte le fasi del processo produttivo con attenzione al dettaglio soprattutto perché producendo delle quantità ridotte non possiamo permettercela!

La qualità dei capi d’abbigliamento è un elemento fondamentale nei processi produttivi, influenzando l’immagine del marchio e la soddisfazione del cliente. Garantire standard elevati significa selezionare con cura i materiali, controllare attentamente la lavorazione e fornire capi durevoli e di qualità.

Creare un design unico e distintivo è essenziale per differenziarsi sul mercato e attrarre i consumatori. Valorizzare l’estetica, l’originalità e il comfort dei capi è un elemento chiave per conquistare la fiducia dei clienti e fidelizzarli nel tempo.

Implementare strategie mirate a garantire standard elevati nella produzione, come controlli di qualità rigorosi e collaborazioni con esperti del settore, permette alle aziende di mantenere un livello di eccellenza costante e di essere riconosciute per la qualità dei propri prodotti.

Q: Che tipo di servizi offre la vostra azienda di produzione abbigliamento?

A: La nostra azienda offre servizi di produzione di abbigliamento conto terzi per piccole quantità, creando capi di alta qualità made in Italy.

Q: Come posso contattare la vostra azienda per informazioni sulla produzione di abbigliamento?

A: Puoi contattarci attraverso il form di contatto sul nostro sito web oppure chiamando direttamente ai nostri uffici per ricevere tutte le informazioni necessarie sulla nostra produzione di abbigliamento conto terzi.

Q: Che tipo di capi di abbigliamento producete con il servizio di conto terzi?

A: Produci​amo una linea di abbigliamento di alta moda, inclusi giubbotti, piumini e capi di vesti​bilità, garantendo un’altissima qualità e una produzione made in Italy.

Q: Qual è la particolarità della vostra produzione di abbigliamento conto terzi per piccole quantità?

A: La nostra produzione conto terzi per piccole quantità si contraddistingue per l’attenzione al dettaglio, la vestibilità dei capi e la qualità sartoriale che offriamo alle aziende del settore.

Q: Collaborate anche con negozi di abbigliamento per la produzione di capi su misura?

A: Sì, offriamo servizi di produzione di abbigliamento su misura per negozi di abbigliamento, garantendo una vasta gamma di opzioni e un servizio personalizzato.

Q: Fornite campionari per la produzione di abbigliamento conto terzi per molte aziende?

A: Sì, disponiamo di campionari per la produzione di abbigliamento conto terzi per molte aziende, offrendo la possibilità di scegliere tra diverse opzioni e stili.

Q: Quali sono le caratteristiche principali dei vostri capi di abbigliamento made in Italy?

A: I nostri capi di abbigliamento made in Italy si contraddistinguono per la qualità dei materiali utilizzati, il design sartoriale e l’attenzione ai dettagli, offrendo un prodotto di alta qualità e prestigio.- Produzione Abbigliamento Conto Terzi per Piccole Quantità - 5

FISSA UNA CONSULENZA GRATUITA CON UN ESPERTO DEL MIO TEAM PER VALUTARE IL TUO PROGETTO!

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO E PRENOTA LA CALL DALLE DISPONIBILITA’ IN CALENDARIO:
Corrado Manenti, il designer dei designer, mette in mostra il suo lavoro in Elementor Articolo singolo #3277.
0 0 votes
Punteggio articolo
Abbonarsi
Notificami
guest
1 Comment
Il più vecchio
Più recente I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Emma
Emma
26 giorni fa

L’articolo offre un’immersione nel mondo della moda italiana, dove la produzione conto terzi per piccole quantità si rivela cruciale per mantenere elevati standard di qualità e personalizzazione. La formula “Made in Italy” non è solo un marchio, ma una garanzia di eccellenza artigianale. Questo approccio non solo rispetta la tradizione ma sostiene anche l’innovazione, consentendo ai piccoli designer di realizzare collezioni uniche. La capacità di adattarsi alle esigenze di un mercato che premia l’unicità si riflette in ogni dettaglio, simile alla ricerca di esclusività che potremmo trovare in un accessorio distintivo come una borsa argento. La produzione di Be A Designer evidenzia l’importanza di un lavoro attento e personalizzato, sottolineando come l’autenticità e la passione per il dettaglio siano valori imprescindibili nel settore della moda italiana.

Last edited 26 giorni fa by Emma

Parlano di noi

Alcune delle principali testate giornalistiche hanno già iniziato a parlare del nostro progetto e dei nostri clienti con grande entusiasmo e attenzione. Questa risonanza mediatica è la testimonianza del nostro impegno e della nostra professionalità nel promuovere il made in Italy nel mondo. In breve tempo siamo diventati un punto di riferimento per tutto il segmento degli stilisti emergenti 

it_ITItalian

Scarica il nostro portfolio di agenzia

Un tablet con l'immagine di una donna e di un uomo.
Portfolio Generico

Scarica il materiale GRATUITO sul Canvas

Tablet che mostra una pubblicità di strumenti aziendali di design di moda e lead magnet circondata da vari articoli e immagini legati alla moda.
Guida + Fashion Business Designer Canvas
Un uomo in abito in piedi accanto a un manichino per un blog di moda.