Fashion business e industria moda – strategie comunicazione 2.0

Articolo scritto da:
Corrado Manenti
Aiutaci a far girare la voce!
Condividi questo articolo:
La comunicazione 2.0 nel fashion business e nell'industria della moda.
Argomenti trattati in questo articolo:
Moda e comunicazione 20: strategie comunicazione 2.0 per l'industria moda.

Questo articolo è offerto da Be A Designer, l’ufficio moda che realizza il tuo Brand.

Le dinamiche acceleranti scaturite dal blocco dell’industria tessile -uno dei settori più dinamici della società- causa COVID-19, si riflettono ai giorni d’oggi e viaggiano in parallelo con l’ingresso dell’era digitale.

Il marketing mix che emerge nel 2021 tra strumenti offline ed online -ad un anno dall’inizio della pandemia globale- nella Fashion Industria, viene valorizzato dalla comunicazione 2.0, così da evitare di rimanere esclusi dalla Digital Transformation.

Per un’azienda avere una presenza online diventa un vero e proprio vantaggio competitivo, in quanto consente di generare nuove opportunità a livello di comunicazione e promozione. Il gioco consiste nell’impattare sulla cultura e sulle tecnologie aziendali, allo scopo di offrire una Customer Experience personalizzata e realmente efficace.

Gli strumenti per il Web Marketing hanno modificato radicalmente le modalità di comprensione ed utilizzo dei prodotto da parte del cliente. Il processo era già in atto ma il COVID ha accelerato vertiginosamente il processo.

Una mano che disegna la parola storytelling durante una riunione di strategia di comunicazione aziendale di moda.

Sono strumenti di comunicazione che, di questi tempi, è obbligatorio munirsi per trovare le varie opportunità nel settore del fashion. Una coerente strategia di Fashion social media marketing può rivelarsi l’arma vincente in un mercato sempre più competitivo come quello della moda.

Quindi da dove partire per poter strutturare un buon piano social media marketing nel settore del Fashion Design e produzione moda?

Modello business plan moda strategia comunicazione 2.0.

Prima di elencare e spiegare tutti gli strumenti a disposizione e le piattaforme – Pinterest, Facebook, inserzioni, Google, Tick Tock, Instagram, LinkedIn , ecc. ecc. – bisogna obbligatoriamente chiarire qual’ è la Vision del proprio Brand, così da poter creare uno storytelling, necessario alla progettazione di un piano di Content Marketing vincente, che attragga l’attenzione degli utenti al tuo Fashion Brand. Nei risultati sono comprese le informazioni che riuscirai a decodificare per capire sempre meglio il comportamento del tuo Target.

Lo storytelling è la somma delle qualità del tuo prodotto, mescolate ai valori comuni tra il tuo Brand ed il cliente, incentrati sulle connessioni emotive.

Domande come:

  • Quale target acquista la mia tipologia di prodotto?

  • Quali sono gli aspetti che caratterizzano il mio Brand?

  • Cosa offro in più rispetto alla concorrenza?

  • Qual’ è il carattere che voglio attribuire al mio Marchio?

Ti aiuteranno a focalizzare cosa manca agli utenti in una certa area geografica, così da capire come strutturare una storytelling adatta ai tuoi interessi ed a loro.

Vediamo come strutturare uno Storytelling efficace:

Un dipinto raffigurante donne alla moda che si librano nel cielo.

Moodboard con racchiuso lo storytelling di Gucci.

REGOLA DELLE 5 W

WHAT, WHO, WHERE, WHEN, WHY.

Sapevi che ogni pubblico necessita di uno stile preciso di comunicazione? Ecco perché è fondamentale conoscere in modo approfondito il proprio target, al fine di dar vita ad uno Storytelling efficace.

CHI : Chi è il protagonista della storia? Che il soggetto sia il prodotto o lo si voglia attribuire ad un personaggio, bisogna dare un carattere che rispecchi gli stati d’animo dell’utente per poterlo coinvolgere. Allegro? Colorato? Arrabbiato? Grintoso? Rockeggiante? Scopri Quali sono i mood che sopravvalgono sui tuoi clienti, così da poter creare un protagonista che si rispecchi in loro.

COSA: chiarisci subito cosa rappresenta la tua linea moda, qual’ è il genere e per chi è stata ideata.

Essere chiari sul prodotto significa dare contesto ed esso, evidenziando sin da subito le sfumature che caratterizzano il tuo Fashion Brand.

Questo aiuta anche le analisi a riconoscere chi è veramente interessato alla tua linea e stilare dati e comportamenti sempre più dettagliati.

QUANDO: Quando si può utilizzare il mio capo? Dare una connotazione temporale alla storia aiuta a dare contesto alla nostra collezione moda.

DOVE: Per dove è indirizzato il mio Fashion Design? Comunicare a chi legge o vede i tuoi contenuti immagine\video qual’è l’atmosfera che circonda la tua fantasia per loro. Associare i luoghi a cui si ispira il prodotto è un’ottima strategia per aumentare il coinvolgimento emotivo.

Questo serve anche a capire dove spingere il nostro marketing ed a focalizzare i competitor.

PERCHE’: Perchè siamo arrivati oggi a questo punto? Perchè ci proponiamo ora al nostro target? Perchè le persone acquistano il nostro Brand Moda? Nulla accade per caso, specialmente nello storytelling. Dai sempre un senso alle tue azioni.

PARLA COME I TUOI CLIENTI

Ogni pubblico necessita di un tono di voce (tone of voice aziendale) in grado di coinvolgere e regalare emozioni profonde in completa armonia con il Brand.

Come centrare questo obiettivo?

Individua le parole chiavi: le frasi e parole uniche che collegano i tuoi capi al mondo, racchiuse in concetti che li rappresentano nella società.

Le parole chiavi sono coerenza, credibilità, efficacia: impara a conoscere i tuoi clienti e ad ascoltarli. Individua i loro valori ed i tratti distintivi, associati ai loro bisogni. Solo così potrai realizzare uno storytelling di successo in grado di “colpirli al cuore”.

 

SEGUI UN FILO LOGICO

Come detto le parole chiavi sono coerenza, e quello che andrai a strutturare nello storytelling saranno le base degli argomenti trattati nelle tue fantasie future.

I tuoi contenuti saranno strutturati legandosi agli argomenti trattati nello storytelling.

PROSSIMO PASSO

L’evoluzione del Digital Marketing e del Socialing si basa innanzitutto sulla centralità del contenuto.

Il content marketing è una pratica che segue la linea dello Sotrytelling. Diciamo che da senso e colore al tuo mondo da lato user, ed è uno strumento potentissimo per coinvolgere e tracciare un pubblico interessato alla tua linea moda ed accessori.

Nei prossimi articoli approfondiremo come strutturare una strategia di content marketing così da arrivare ad utilizzare gli strumenti social e le piattaforme come pinterest, facebook, inserzioni, google, ticktock, instagram, linkedin, ecc. secondo un certo criterio.

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere il prossimo articolo in anteprima:

FISSA UNA CONSULENZA GRATUITA CON UN ESPERTO DEL MIO TEAM PER VALUTARE IL TUO PROGETTO!

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO E PRENOTA LA CALL DALLE DISPONIBILITA’ IN CALENDARIO:
Corrado Manenti, il designer dei designer, mette in mostra il suo lavoro in Elementor Articolo singolo #3277.
0 0 votes
Punteggio articolo
Abbonarsi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Parlano di noi

Alcune delle principali testate giornalistiche hanno già iniziato a parlare del nostro progetto e dei nostri clienti con grande entusiasmo e attenzione. Questa risonanza mediatica è la testimonianza del nostro impegno e della nostra professionalità nel promuovere il made in Italy nel mondo. In breve tempo siamo diventati un punto di riferimento per tutto il segmento degli stilisti emergenti 

Scarica il materiale GRATUITO sul Canvas

Tablet che mostra una pubblicità di strumenti aziendali di design di moda e lead magnet circondata da vari articoli e immagini legati alla moda.
Guida + Fashion Business Designer Canvas
Un uomo in abito in piedi accanto a un manichino per un blog di moda.